Informativa sullo stato delle consegne Viessmann

In questo delicato momento storico le materie prime scarseggiamo e provocano ritardi nella disponibilità dei prodotti. Come in molti altri settori anche l'industria del riscaldamento non è stata risparmiata dagli effetti della carenza globale di materiali. Anche noi di Viessmann siamo attualmente colpiti da ritardi nelle consegne in alcuni segmenti di prodotto. Stiamo facendo del nostro meglio per risolvere questa delicata situazione, rimandendo al fianco dei nostri clienti installatori e partner commerciali.

Quali sono le cause?

+ Effetto di recupero della domanda post-Covid: attualmente è in corso un effetto di recupero globale della domanda a seguito del Covid, che comporta gravi difficoltà nella fornitura di singoli componenti e materiali sul mercato mondiale, in particolare per i componenti elettronici.

+ Crescita del nostro settore superiore alla media: nonostante si sia cercato con largo anticipo di approvvigionare di materie prime i nostri magazzini, questo purtroppo non è stato sufficiente a causa di un incremento della domanda non previsto nell’entità manifestatasi. Il mercato italiano del riscaldamento per esempio ha registrato un incremento nel primo semestre del 2021 del 98,6%* rispetto all'anno precedente.

* Fonte: EHI - European Heating Industry
 

+ Eventi straordinari non prevedibili: anche alcuni eventi straordinari come il blocco del Canale di Suez o l'alluvione in Germania, Paesi Bassi, Belgio e Lussemburgo, dove hanno sede molti fornitori, hanno gravemente compromesso la disponibilità dei nostri prodotti in alcuni segmenti.

Qual è la situazione attuale?

La situazione di approvvigionamento di materie prime e conseguentemente di consegna è in questo momento molto difficile. Attualmente esiste un ritardo medio di consegna di circa 4 settimane, che tuttavia varia notevolmente a seconda della gamma di prodotto. Al momento per esempio, la situazione delle pompe di calore è particolarmente difficile non solo per noi ma per tutti i produttori. In Italia in particolare si è registrato un incremento nel primo semestre del 240%* rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

* Fonte: EHI - European Heating Industry
 

Come stiamo intervenendo?

Stiamo lavorando con il massimo sforzo per normalizzare la situazione il prima possibile sia aumentando la nostra capacità produttiva che cercando di ottenere le materie prime necessarie anche a prezzi di acquisto significativamente più alti. 

Ci stiamo prodigando al massimo, come Gruppo, per superare questo momento di difficoltà, restando a fianco dei nostri installatori e trovando, quando possibile, delle soluzioni alternative. Ci scusiamo fin d'ora per i disagi arrecati.

Per dubbi o domande è possibile scrivere a info@viessmann.it