Condizioni per l'utilizzo di ViStart

Viessmann Werke GmbH & Co KG, Allendorf (Eder) GERMANIA, in qualità di licenziante (qui di seguito denominata "Viessmann" o "Licenziante") concede all'utente (qui di seguito denominato "Licenziatario") l'uso dell'applicazione Viessmann ViStart tramite link o come App (qui di seguito denominata "ViStart") alle seguenti condizioni di utilizzo. ViStart si rivolge esclusivamente agli imprenditori. Installando l'applicazione, l'utente garantisce di essere un artigiano professionista dell'industria del riscaldamento idraulico e del condizionamento dell'aria. Le presenti condizioni di utilizzo si rivolgono esclusivamente agli imprenditori. L'imprenditore è una persona fisica o giuridica ovvero una società di persone avente capacità giuridica che, con la conclusione di un negozio giuridico, agisce nell'esercizio della propria attività professionale commerciale o autonoma. (art. 14, par. 1 del Codice civile tedesco).

Art. 1 - Campo di applicazione

  1. Le presenti condizioni di utilizzo si applicano a ViStart.
  2. L'uso di ViStart è gratuito. L'utilizzo di ViStart richiede una registrazione. Il Licenziante ha il diritto di interrompere i servizi forniti a titolo gratuito in qualsiasi momento, se non diversamente accordato al Licenziatario.

Art. 2 - Aggiornamenti

  1. Il Licenziante mette a disposizione gli aggiornamenti di ViStart per l'installazione al fine di garantire la sicurezza di ViStart, tenere conto delle modifiche delle funzioni dell'impianto, eliminare eventuali errori, nonché adeguare ViStart al progressivo sviluppo tecnico. Qualora utilizzi ViStart come App, il Licenziatario dovrà tempestivamente installare almeno quegli aggiornamenti che servono alla sicurezza di ViStart e caratterizzati come tali.
  2. Il Licenziante ha facoltà di modificare la gamma delle funzioni di ViStart, a condizione che ciò non ne limiti significativamente la funzionalità. Il Licenziante annuncerà tempestivamente tali adattamenti al Licenziatario. Il Licenziante raccomanda di installare sempre tempestivamente tutti gli aggiornamenti.
  3. Il Licenziatario accetta che il Licenziante tenga costantemente aggiornato lo stato di ViStart.
  4. Qualora il Licenziatario non installi gli aggiornamenti entro 2 settimane dall'avviso inviato in ViStart o all'indirizzo e-mail di quest'ultimo, il Licenziante avrà facoltà di risolvere questo accordo e cancellare il rispettivo account utente.
  5. I servizi messi a disposizione da ViStart sono da considerarsi privi di vizi, qualora soddisfino le funzioni contenute nella descrizione del prodotto di ViStart attualmente in vigore o concordate separatamente. Il Licenziante non garantisce che le funzioni di ViStart soddisfino le richieste del Licenziatario, se non diversamente concordato per contratto.
  6. Il Licenziante eliminerà i vizi segnalati tramite aggiornamenti per ViStart, nella misura in cui tali errori siano riproducibili. Il Licenziatario dovrà fornire una descrizione esaustiva del vizio. Se i servizi messi a disposizione dal Licenziante sono difettosi, tali vizi saranno eliminati da quest'ultimo entro un termine ragionevole correggendo le funzioni di ViStart nella misura in cui tale correzione avvenga entro un limite ragionevole. Qualora la correzione non vada a buon fine, il Licenziatario avrà il diritto di recedere.
  7. Eventuali messaggi di errore devono essere inviati il prima possibile al Licenziante conformemente a quanto riportato al punto precedente.
  8. Il Licenziatario è tenuto ad aiutare il Licenziante in modo ragionevole nell'identificazione di un vizio, ad esempio fornendo stampe su carta o descrizioni del sistema.
  9. Il Licenziatario non ha alcun diritto ad aggiornamenti volti all'espansione delle funzioni.

Art. 3 - Diritti di utilizzo

  1. ViStart è protetta dal diritto d'autore. ViStart contiene componenti concessi in licenza come software open-source (qui di seguito denominati "componenti open-source") e componenti che possono essere utilizzati esclusivamente alle condizioni di licenza di cui ai punti da 3.2 a 3.7 (qui di seguito denominati "componenti proprietari"). I componenti open-source sono elencati in un menù dell'App con i rispettivi testi di licenza applicabili (per Android alla voce di menù delle impostazioni dell'App e per iOS alla voce di menù delle impostazioni native (iOS) "ViStart" -> "Condizioni di licenza open-source"). Il Licenziatario può prendere visione delle informazioni sul copyright, dei testi delle licenze, dei disclaimer/dichiarazione di non responsabilità ed eventuali altri avvisi secondo le licenze open-source applicabili nella voce di menù dell'applicazione.
  2. Il Licenziante non concede al Licenziatario diritti di utilizzo e sfruttamento dei componenti proprietari di ViStart che esulano dall'uso conforme alle norme per la messa in funzione degli apparecchi Viessmann. La portata dell'uso conforme alle norme si evince dalle presenti condizioni di utilizzo ed eventuali accordi separati. È vietato qualunque ulteriore utilizzo, sfruttamento, modifica o riproduzione.
  3. Con la registrazione, il Licenziante concede al Licenziatario semplici diritti di utilizzo per i componenti proprietari di ViStart sui dispositivi supportati a tale scopo esclusivamente per l'uso in relazione agli apparecchi Viessmann.
  4. Il Licenziatario può impiegare i componenti proprietari di ViStart su ogni dispositivo descritto nel materiale stampato relativo ai prodotti disponibile qui. Per l'impiego e l'uso di ViStart devono essere rispettati i requisiti di sistema e i requisiti software più aggiornati riportati nel materiale stampato dei prodotti, prescritti dal Licenziante. L'utilizzo di programmi software e servizi di produttori terzi, con cui ViStart deve interagire, è consentito solo previa autorizzazione del Licenziante. Il mantenimento dei requisiti di sistema rientra nelle responsabilità esclusive del Licenziatario.
  5. Il Licenziatario non è autorizzato a rielaborare o apportare modifiche ai componenti proprietari di ViStart. Il codice sorgente rimane di proprietà esclusiva del Licenziante. Vengono fatte salve le facoltà del Licenziatario di cui agli artt. 69d e 69e della Legge tedesca sul diritto d'autore. Qualora il Licenziatario apporti modifiche ai componenti proprietari di ViStart, a titolo di esempio utilizzando un proprio software, il Licenziante avrà il diritto di bloccare immediatamente il suo account. Il Licenziante non è responsabile per eventuali danni derivanti da tale modifica.
  6. Il Licenziatario non è autorizzato a rimuovere o modificare note relative al diritto d'autore, marchi, indicazioni relative alla proprietà e altri contrassegni identificativi dei componenti di ViStart e del Licenziante. Per la modifica e la rimozione di note relative al diritto d'autore, marchi, indicazioni relative alla proprietà e altri contrassegni identificativi dei componenti open-source sono determinati esclusivamente le licenze open-source rispettivamente applicabili.
  7. Il Licenziatario ha il diritto di consentire l'uso di ViStart ai propri collaboratori, qualora essi siano registrati come utenti di ViStart indicando nome, cognome e indirizzo e-mail; il Licenziatario garantisce altresì che i suoi collaboratori rispettino le presenti condizioni di utilizzo. La concessione di ulteriori diritti di utilizzo sui componenti proprietari di ViStart è responsabilità esclusiva del Licenziante. Il Licenziatario inoltre obbligherà i propri collaboratori a rispettare i requisiti vigenti in materia di protezione dei dati, nonché istruirli e documentarli debitamente a riguardo. Il Licenziatario è responsabile di eventuali violazioni delle condizioni di utilizzo da parte dei suoi collaboratori così come lo è per le proprie e comunicherà tali violazioni immediatamente al Licenziante. Non è consentita alcuna ulteriore trasmissione di diritti di utilizzo a terzi.
  8. Il Licenziatario ha altresì facoltà di utilizzare i componenti open-source nella misura di cui ai punti da 3.2 a 3.7. Il Licenziatario può acquisire ulteriori diritti di utilizzo sui componenti open-source dai rispettivi detentori, qualora egli stipuli con questi ultimi degli accordi di licenza alle condizioni delle rispettive licenze open-source. In tal caso, l'uso dei componenti open-source non è incluso nel presente contratto, ma si basa esclusivamente sulle rispettive licenze open-source applicabili.
  9. Gli autori dei componenti open-source escludono la propria responsabilità per i software da loro messi a disposizione a titolo gratuito in larga misura. Viessmann ha qui il dovere di ricordare esplicitamente questa esclusione di responsabilità. Il Licenziatario può consultare il testo preciso delle rispettive esclusioni di responsabilità nei testi delle licenze di cui alla voce di menù dell'App (vedi punto 3.1). Le esclusioni di responsabilità si riferiscono unicamente alla responsabilità degli autori e dei rispettivi collaboratori dei componenti open-source. I diritti di garanzia di Viessmann non vengono limitati da tali esclusioni di responsabilità.

Art. 4 - Disponibilità

Il Licenziante garantisce una disponibilità media annua del 98,5%. A tal proposito, non vengono conteggiati almeno sette (7) giorni di manutenzione annunciati in anticipo (media annua di max. 5 ore/settimana). Il Licenziante s'impegnerà a eseguire le manutenzioni negli orari in cui ViStart è raramente utilizzato.

Art. 5 - Installazione

Per essere utilizzato in modo conforme, ViStart deve essere installato.

Art. 6 - Registrazione

  1. Per utilizzare l'App in modo conforme, il Licenziatario ha l'obbligo di registrarsi e creare un account utente. Tale operazione richiede l'inserimento di informazioni corrette e complete sull'identità, l'indirizzo e-mail, eventualmente il codice cliente e altri dati dell'utente, quali il luogo d'installazione, e il loro aggiornamento in caso di modifiche.
  2. Il Licenziante può bloccare un account utente nell'ipotesi in cui questo sia stato utilizzato senza autorizzazione ovvero vi sia stato un tentativo di ottenere un accesso non autorizzato all'App o ai sistemi sottostanti del Licenziante dall'account utente (qui di seguito denominato "hackeraggio"). In tal caso, il Licenziante avviserà immediatamente il Licenziatario interessato tramite il suo indirizzo e-mail registrato nell'account utente e gli consentirà l'accesso creando un nuovo account utente, a meno che dai fatti risulti il sospetto che il Licenziatario abbia tentato di ottenere l'accesso non autorizzato ai sistemi del Licenziante.

Art. 7 - Responsabilità

  1. Il Licenziante è illimitatamente responsabile di violazioni intenzionali o grave inadempimento dei propri obblighi, lesioni alla vita, all'integrità fisica o alla salute, nonché in ambito giuridico ai sensi delle leggi obbligatorie, quali a titolo di esempio la legge sulla responsabilità del prodotto o le leggi sulla sicurezza del prodotto. Il Licenziante è responsabile altresì nell'ambito delle garanzie da lui concesse.
  2. Inoltre, il Licenziante è responsabile per la violazione lievemente negligente degli obblighi contrattuali essenziali, tuttavia limitata al danno tipicamente prevedibile. Si tratta di quegli obblighi il cui adempimento consente in special modo la conforme esecuzione del contratto e sulla cui ottemperanza può fare regolarmente affidamento il partner contrattuale. Per tutto il resto si esclude qualsiasi responsabilità per negligenza lieve.
  3. Qualora si escluda una responsabilità secondo quanto poc'anzi detto, ciò vale altresì per gli ausiliari e i commessi del Licenziante.
  4. Il Licenziante non risponde per danni causati da impostazioni errate in ViStart a lui non attribuibili.
  5. Nel caso di eventi di forza maggiore (ivi compresi scioperi, serrate e circostanze simili di natura imprevedibile, gravosa e incolpevole) che complicano significativamente o rendono impossibile per il Licenziante fornire il servizio dovuto, il Licenziante sarà autorizzato a posticipare l'adempimento degli obblighi di un periodo pari alla durata dell'impedimento, più un periodo di avviamento adeguato.
  6. I requisiti di sistema sono disponibili nel rispettivo materiale stampato aggiornato relativo ai prodotti qui. Il Licenziante declina qualunque responsabilità per eventuali conseguenze, in particolare per visualizzazioni errate o incomplete o malfunzionamenti, derivanti dalla mancata osservanza dei requisiti di sistema indicati.

Art. 8 - Obblighi del Licenziatario e sicurezza

  1. Il Licenziatario ha l'obbligo di utilizzare correttamente i servizi del Licenziante, nonché di tenere conto dei principi riconosciuti di sicurezza dei dati. Egli dovrà soprattutto utilizzare i servizi del Licenziante in modo non abusivo ed esclusivamente in conformità alle leggi e alle normative nazionali e internazionali in vigore, in special modo non dovrà violare diritti di terzi, quali diritti personali, d'autore, di marchio e nome, così come altri diritti di proprietà intellettuale di terzi; registrare esclusivamente informazioni o file relativi ai propri scopi commerciali, non utilizzare password/codici numerici (PIN) corrispondenti, ad esempio, al proprio nome o data di nascita o a quello delle persone a lui vicine, ovvero utilizzati per accedere ad altri servizi; mantenere segreti password/codici numerici (PIN) ovvero modificare immediatamente o predisporne le modifiche, qualora si sospetti che terzi non autorizzati ne siano venuti a conoscenza, così come controllare prima con un programma di verifica aggiornato che i dati da lui caricati non contengano virus, worm, trojan e simili componenti che interferiscono con i file ovvero gli hardware e i software del computer, nonché caricare unicamente file privi di tali componenti. Il Licenziante, qualora riscontri dati o componenti simili, lo comunicherà immediatamente al Licenziatario. Qualora tali dati o componenti compromettano direttamente la funzionalità o l'integrità dei servizi del Licenziante ovvero dei dispositivi di terzi, quest'ultimo potrà cancellarli al fine di evitare danni, anche senza informare il Licenziatario, a meno che non vi sia altro modo per eliminare il pericolo con oneri finanziari e di tempo ragionevoli.
  2. Se vi sono ipotesi di un uso contrario alle presenti condizioni di utilizzo, il Licenziante ha il diritto, valutando la gravità della violazione con gli interessi del Licenziatario, di bloccare l'accesso a ViStart a quest'ultimo ovvero ai suoi singoli collaboratori fino alla confutazione delle suddette ipotesi. Il Licenziatario ne sarà debitamente informato. Qualora ciò comporti l'impossibilità da parte del Licenziatario di utilizzare ViStart, egli avrà il diritto di recesso straordinario.

Art. 9 - Durata del contratto e recesso

  1. L'accordo viene concluso a tempo indeterminato e può essere sciolto in qualsiasi momento con un preavviso di 1 mese dalla fine del mese. Viene fatto salvo il recesso per motivi fondati.
  2. Il Licenziante è autorizzato a rescindere il presente contratto di licenza per fondati motivi, in particolare in caso di violazione grave delle presenti condizioni di utilizzo o di violazione dei diritti d'autore del Licenziante su ViStart. Al ricevimento della comunicazione di rescissione decadono tutti i diritti di utilizzo accordati al Licenziatario.
  3. In casi meno gravi, il Licenziante concede al Licenziatario un periodo di tempo per rimediare alle violazioni commesse. In caso di recidiva, il Licenziante è autorizzato a rescindere il contratto anche con effetto immediato.

Art. 10 - Modifiche alle presenti condizioni di utilizzo

Il Licenziante ha facoltà, a propria discrezione, di modificare o integrare le presenti condizioni di utilizzo in misura ragionevole per il Licenziatario. In tal caso, i Licenziatari registrati saranno informati almeno sei settimane dall'entrata in vigore delle modifiche in formato testuale (ad es. tramite l'indirizzo e-mail fornito dal Licenziatario o il servizio informativo per il prodotto). Le condizioni di utilizzo modificate o integrate si applicano a condizione che il Licenziatario non si opponga prima della loro data di entrata in vigore, dopo essere stato espressamente informato dal Licenziante sulle conseguenze del suo silenzio. Se il Licenziatario si oppone, il Licenziante ha facoltà di recedere dal presente accordo entro un termine di un mese dalla notifica dell'opposizione.

Art. 11 - Privacy

  1. Nell'informativa sulla privacy dell'applicazione ViStart viene descritto quali dati personali degli utenti di ViStart vengono automaticamente raccolti nell'ambito del suo utilizzo. Viessmann è responsabile del trattamento di questi dati.
  2. Tra l'altro, l'uso di ViStart viene registrato per proteggere Viessmann e le sue aziende affiliate. Ciò viene spiegato dettagliatamente nell'informativa sulla privacy di ViStart.
  3. Qualora il Licenziatario registri i dati personali dei clienti finali nell'App (ad es. nome o indirizzo dei clienti), il Licenziante ne sarà responsabile ai sensi del GDPR e controllerà autonomamente il rispetto di quanto disposto da tale regolamento. I dati dei clienti finali vengono esclusivamente salvati sul dispositivo del Licenziante. Viessmann non elabora i dati dei clienti finali.

Art. 12 - Disposizioni finali

  1. Qualora singole disposizioni di utilizzo del presente contratto siano o si rivelino inefficaci, esse devono essere sostituite con una disposizione volta a raggiungere, con la massima precisione consentita, l'obiettivo commerciale della disposizione di utilizzo inefficace. Qualora una delle disposizioni di utilizzo sia o si riveli inefficace, ciò non pregiudicherà l'efficacia di tutte le altre disposizioni di utilizzo o degli altri accordi.
  2. Si applica la legge tedesca; il foro competente esclusivo è Francoforte sul Meno, qualora il Licenziatario sia un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un ente di diritto pubblico con patrimonio separato.
ViStart_TOU_DE_en Version 1.1