L’impegno di Viessmann per il pianeta 

Il discorso di Max Viessmann nell’ambito di COP26, lo sviluppo dei sistemi a idrogeno, le iniziative per uno stile di vita sano delle persone

  • Viessmann è uno degli sponsor del Sustainable Innovation Forum 2021, che si svolgerà dall’8 al 10 novembre, contemporaneamente alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici COP26, in programma a Glasgow dal 31 ottobre al 12 novembre
  • L’8 novembre, Maximilian Viessmann, Co-CEO del Gruppo Viessmann, prenderà parte al Sustainable Innovation Forum, durante il quale parlerà dell’importanza della decarbonizzazione del riscaldamento e raffrescamento nel settore edile per il raggiungimento degli obiettivi climatici e del ruolo che l’idrogeno (H2) e gli altri gas “verdi” possono giocare per un approvvigionamento energetico affidabile e sostenibile.
  • Viessmann prosegue il suo lavoro di ricerca e sviluppo volto a progettare spazi abitativi migliori per le generazioni future: è pronta la prima serie di prototipi di caldaie 100% H2 Ready.
  • Sulla scia dell’impegno nei confronti dell’ambiente si inserisce il progetto Viessmann ViMove for Climate, che promuove lo stile di vita sano e dona alberi per progetti di riforestazioneo

Verona, 4 novembre 2021 – Viessmann contribuirà a plasmare la futura politica energetica partecipando alla COP26, la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici 2021, in programma a Glasgow dal 31 ottobre al 12 novembre. Max Viessmann, Co-CEO del Gruppo e CEO della Divisione Climate Solutions di Viessmann, nonché quarta generazione dei leader della famiglia Viessmann, terrà infatti un discorso durante il Forum dell'Innovazione sostenibile 2021, uno degli eventi organizzati nell’ambito di COP26 e di cui Viessmann è sponsor. Con il suo intervento, Max affronterà una serie di importanti tematiche: l’importanza della decarbonizzazione dei sistemi di riscaldamento e raffrescamento degli edifici per il raggiungimento degli obiettivi climatici; il ruolo che l’idrogeno (H2) e gli altri gas “verdi” possono giocare nella decarbonizzazione del mix energetico e per garantire un approvvigionamento energetico affidabile e sostenibile; la necessità di rendere queste azioni “giuste” e vantaggiose per gli utenti finali e i proprietari di immobili; i progressi compiuti da Viessmann nel campo della decarbonizzazione e i suoi prossimi obiettivi Net Zero. L’evento, che sarà fruibile in diretta streaming, previa registrazione, su https://cop26.uk/innovation-zone/registration/digital, sottolinea la volontà di Viessmann di attuare concretamente la propria mission di creare gli spazi abitativi delle generazioni future, preservando il pianeta.

In linea con questo impegno, l’azienda annuncia la prima serie di prototipi di caldaie completamente a idrogeno e quindi a zero emissioni di CO2. Dopo un lungo lavoro di ricerca e sviluppo, sono pronti infatti i primi prototipi di una serie di generatori 100% H2 Ready.
Le nuove caldaie a condensazione, frutto di un lungo processo di ricerca e sviluppo presso i laboratori Viessmann in Germania, si caratterizzano per la possibilità di funzionare sia in modo convenzionale, quindi a gas naturale, sia con una miscela di gas e idrogeno sia esclusivamente con idrogeno puro. Per il funzionamento con il nuovo combustibile 100% H2, sarà sufficiente sostituire il solo gruppo bruciatore, per il quale è stato sviluppato un apposito kit di retrofit di semplice installazione.
In futuro, l'idrogeno "verde" giocherà un ruolo importante nel raggiungimento degli obiettivi climatici: solo sfruttando tutte le possibilità tecnologiche disponibili sarà possibile raggiungere la necessaria de carbonizzazione su scala globale.

Sulla scia dell’impegno nei confronti del pianeta e del benessere delle persone si inserisce anche il progetto ViMove for Climate, con cui Viessmann dal 2020 promuove uno stile di vita sano e premia ogni chilometro percorso in attività sportive donando alberi che andranno a ripopolare aree disboscate o danneggiate.
Il nuovo ciclo di ViMove, lanciato domenica 31 ottobre, quindi di proposito il giorno dell’inizio di COP26, si pone un obiettivo ambizioso e sfidante: quello di riuscire a raccogliere un milione di alberi. Viessmann ha riservato a questi alberi aree boschive e palustri per una superficie pari a 3500 campi di calcio, acquisite dall’azienda a luglio in Finlandia. La tutela diretta ne assicurerà la crescita al riparo da agenti esterni e procurerà un mix di specie arboree adatte alle condizioni locali e in grado di svolgere appieno le loro funzioni per l'ambiente.
Per partecipare a ViMove è sufficiente indossare la tuta sportiva e le scarpe da ginnastica, iscriversi su https://app.vimoveforclimate.com/ e inviare il risultato delle proprie sessioni sportive.

Per maggiori informazioni su ViMove for Climate:

Max Viessmann

Co-CEO del Gruppo Viessmann

Scarica l'immagine (JPG 2 MB)

ViMove for climate

Nuovo obbiettivo: 1 milione di alberi!

Scarica l'immagine (JPEG 1 MB)