Utente Professionista

Pannelli solari termici Vitosol

Vai alla gamma

Sfruttare l'energia solare con i pannelli Vitosol

Sfruttare l'energia del sole - questo è ciò che rendono  possibile i collettori della gamma Viessmann Vitosol. Possono essere utilizzati per il riscaldamento dell'acqua sanitaria o in aggiunta per sostenere le caldaie esistenti per il riscaldamento invernale . In questo modo è possibile utilizzare fino al 70% di energia in meno per il riscaldamento dell'acqua sanitaria o ridurre il fabbisogno totale di calore fino al 35%, in caso di integrazione al riscaldamento.

Quando si installa un nuovo sistema di riscaldamento nell'ambito di una nuova costruzione o di un progetto di ristruturazzione, i collettori solari Vitosol devono sempre essere presi in considerazione nella fase di progettazione. Questo investimento si ripaga non solo attraverso il risparmio energetico, è anche sostenuto da sovvenzioni pubbliche. Inoltre, è un grande vantaggio per l'ambiente. Questo perché i collettori convertono l'energia solare in calore senza alcuna emissione di anidride carbonica e senza necessità di aquistare combustibile o energia elettrica per il loro funzionamento. Permetteno di riscaldare senza emissioni di CO₂.

 

Collettori piani e sottovuoto Vitosol

Esistono essenzialmente due tipi di collettori solari: i collettori piani e i collettori a tubi sottovuoto. Entrambi convertono l'energia solare in energia termica tramite un assorbitore. Tuttavia, differiscono nella costruzione, i collettori  sottovuoto  sono costituiti da un assorbitore che si trova all'interno del tubo, circondato da un vuoto isolante. Il mezzo di trasferimento del calore non scorre direttamente attraverso i tubi. Questo perché i collettori a tubi Viessmann funzionano secondo il principio del tubo di calore (heatpipe). Il fluido termovettore scorre attraverso lo scambiatore di calore, chiamato anche collettore. Il fluido di processo evapora all'interno del tubo di calore e trasferisce il calore al fluido termovettore attraverso lo scambiatore di calore a doppio tubo Duotec (Vitosol 300-TM). Questo garantisce un trasferimento di calore ottimale, anche con basse temperature esterne. Gli assorbitori nel collettore piano, invece, sono lastre di rame, poste dietro il vetro del pannello. Per effetto serra assorbono i raggi solari e trasferiscono il calore al fluido termovettore.

 

Un impianto solare termico è un sistema di riscaldamento che può essere utilizzato per la produzione di acqua calda sanitaria e per il riscaldamento della propria abitazione, sfruttando la disponibilità gratuita dell’energia prodotta dal sole. Un impianto solare termico può essere installato al posto di una caldaia tradizionale, per evitare di sfruttare combustibili fossili, oppure in abbinamento a una caldaia di nuova generazione, per migliorarne l’efficienza e il risparmio economico.

L'impianto solare più semplice è composto da pannello solare e bollitore a funzionamento autonomo a circolazione naturale per applicazioni residenziali (sistemi factory made). Esistono poi impianti solari termici a circolazione forzata  costituiti dai pannelli e da varie tipologie di accumulo sia per acqua caldda sanitaria che per acqua di riscaldamento.

 

Grazie al principio dell’irraggiamento, è possibile raccogliere l’energia prodotta dal sole e per utilizzarla nei mometi di mancato apporto del sole è necessario stoccarla in appositi accumuli. Per poterla utilizzare, sono necessari dei collettori in grado di “catturare” i raggi solari per convertirli in calore utilizzabile. L’energia del sole, passando attraverso i collettori, incontra l’assorbitore, il quale, scaldandosi, trasferisce il calore al fluido termovettore che scorre nei tubi dei pannelli solari. Questo calore potrà essere utilizzato per riscaldare l'acqua contenuta nel bollitore, che verrà usata per il riscaldamento oppure per l'acqua calda sanitaria.

Tipologie

Pannelli solari sottovuoto

I collettori a tubi Viessmann Vitosol contengono assorbitori altamente selettivi di propria produzione, che raggiungono un alto livello di efficienza. Ciò è favorito dal fatto che gli assorbitori si trovano all'interno di tubi sottovuoto. Questo li protegge dalle intemperie e dall'invecchiamento,  il che consente un utilizzo costante dell'energia. Inoltre, le perdite di calore sono ridotte grazie all'isolamento termico particolarmente efficace del vuoto.

I prodotti Viessmann Vitosol sono facili e veloci da installare. Vengono forniti come moduli preassemblati. I tubi possono essere orientati per il miglior irraggiamento. Il collegamento avviene tramite connettori a pressione ondulati in acciaio inossidabile.

Pannelli solari piani

Il cuore dei collettori piani della gamma di prodotti Vitosol è l'assorbitore a forma di meandro, che si trova sotto un pannello di copertura stabile in vetro speciale. I materiali di alta qualità garantiscono un sistema permanentemente sigillato e altamente durevole. I collettori Vitosol piani si possono collegare tra lor in batterie fino a dodici in modo semplice e veloce. Questo è possibile con l'installazione sopra il tetto, l'integrazione nel tetto o l'installazione su superficie piana.

Bollitori

I collettori sono solo una parte di un sistema solare termico. Oltre alle tubature, agli scambiatori di calore e alle pompe, i bollitori per l'acqua calda sanitaria sono la chiave per un efficiente backup solare nella fornitura di riscaldamento e acqua calda. Con l'aiuto di un bollitore, l'energia che non è attualmente necessaria può essere temporaneamente immagazzinata per un uso successivo. Viessmann offre il sistema Vitosol Smart per comparre il pacchetto desiderato.

SCARICA GUIDA VITOSOL SMART

Brevetto: ThermProtect

Per garantire un'elevata sicurezza di funzionamento e una lunga durata del fluido termovettore, Viessmann ha sviluppato ThermProtect - un sistema automatico di protezione dal surriscaldamento. Ciò significa che i collettori alla ad una certa temperatura , smettono di assorbire l'energia e la riflettono in modo da non superare un livello di temperatura eccessiva. Ciò avviene indipendentemente dalla configurazione del sistema, dalle impostazioni di controllo e dalla posizione di installazione dei collettori. A causa dei diversi requisiti tecnici, la protezione dal surriscaldamento funziona in modo diverso per i collettori piani e a tubi sottovuoto.

Per esempio, il rivestimento cristallino dell'assorbitore di Vitosol 200-FM e 100-FM cambia non appena viene superato il limite di temperatura. Quando le temperature scendono di nuovo, la struttura cristallina ritorna al suo stato iniziale. Questo processo è reversibile e infinito..

Con i collettori a tubo sottuvuoto, invece, il principio del tubo di calore assicura lo spegnimento in funzione della temperatura. L'energia solare fa evaporare il mezzo nel tubo di calore, che si liquefa di nuovo nel condensatore. L'energia termica risultante viene trasferita al sistema. ThermProtect  significa che il mezzo non può più condensare ad una temperatura di 120 gradi Celsius.

Funzionamento del sistema ThermProtect

Referenze di successo con i panneli solari Vitosol

Abitazione monofamiliare
Impianto autonomo

Villetta sul Lago Maggiore, Lesa

Una ristrutturazione con nuove tecnologie per la villetta sul Lago Maggiore

Leggi Altro
Abitazione plurifamiliare
Impianto centralizzato

Condominio ACER a Torre Pedrera, Rimini

Efficienza energetica in edilizia residenziale pubblica

Leggi Altro
Alberghi, B&B e Agriturismi

Hotel Aqualux a Bardolino, Lago di Garda

Efficienza energetica per il Climahotel Aqualux sul Lago di Garda, certificato Casaclima

Leggi Altro