Utente Professionista
Alberghi, B&B e Agriturismi

Grand Hotel Trento

L'impianto con cogeneratore assicura energia elettrica e riscaldamento al prestigioso hotel nel centro storico di Trento.

Riqualificazione energetica per il Grand Hotel di Trento

Tipologia di intervento: riqualificazione energetica
Impianto di riscaldamento: cogeneratore per la produzione di energia elettrica e termica e caldaia a gas a condensazione di supporto
Installatore: Idroelettra Snc di Giuliano e Roberto Bortoli, Vallelaghi (TN)
Progettista: Studio Tecnico Per. Ind. Enrico Paoli - Pergine Valsugana, Trento
Prodotti Viessmann: cogeneratore Vitobloc 200 EM 70/115

Situato nel centro della città di Trento, il Grand Hotel Trento rappresenta idealmente il passaggio da città storica a città moderna: realizzato tra il 1939 e 1942 con linee architettoniche futuriste, si sviluppa su 9 piani con una superficie di 12.000 m2; con 136 camere può ospitare fino a 272 posti letto.

Uno spazio è riservato al Centro Benessere dedicato agli ospiti interni ed esterni all’hotel dove possono rilassarsi tra saune, massaggi e impacchi per il trattamento e cura del corpo.

L’imponente edificio è composto da 5 campate, in cui tra l’una e l’altra sono fissati dei pannelli in lana di roccia in classe 0; negli anni 90 ha subìto una ristrutturazione, con l’elevazione di un piano e rimodernamento anche gli interni, lasciando inalterata l’originaria atmosfera fin de siècle tipica del periodo di costruzione dell’Hotel.

 

Nel 2015, dopo un'analisi attenta della situazione esistente, è stata effettuata la riqualificazione energetica della struttura volta a ottimizzare i costi gestionali. E' stato installato un cogeneratore a gas naturale che produce contemporaneamente energia elettrica per le utenze dell’intero hotel ed energia termica per il riscaldamento. Sul circuito di ritorno del calore cogenerato è stato installato un accumulo in serie da 5.900 litri, così da avere una funzionalità continua della macchina.

Oltre all’impianto è stato ampliato anche il sistema di termoregolazione per una gestione più smart anche in base alle condizioni climatiche esterne.

Dati di esercizio e costi dell'impianto

  • Ore di esercizio annue: 4.100 ore circa
  • Consumo energia elettrica autoprodotta: 91%
  • Consumo energia termica autoprodotta: 100%
  • Rendimento medio: 86%
  • Bilancio annuo con utilizzo cogeneratore (risparmio-spese): 23.000,00 €
  • Spesa per installazione completa cogeneratore al netto dei contributi: 114.000,00 €
  • Tempo di rientro: 5 anni circa

Concorso di Idee Viessmann

Il progetto di riqualificazione energetica del Grand Hotel Trento è stato presentato dallo Studio Tecnico Ing. Enrico Paoli di Pergine Valsugana (Trento) al Concorso di Idee Viessmann edizione 2015, risultando tra i 10 progetti menzionati.

Grand Hotel Trento, progetto menzionato al Concorso di Idee 2015 (PDF 83 MB)

Il Concorso di Idee è l'iniziativa annuale di Viessmann che coinvolge architetti e progettisti termotecnici, chiamati a presentare progetti che si distinguono per la qualità progettuale globale, per i requisiti di efficienza energetica e sostenibilità economica ed ambientale sfruttando al meglio le innovazioni tecnologiche disponibili.

 

> Scopri di più sull'iniziativa!

Realizzazione dell'impianto di riscaldamento

L'impianto termico è stato realizzato da Idroelettra Snc di Giuliano e Roberto Bortoli, Partner per l'Efficienza Energetica Viessmann di Vallelaghi, Trento. Vuoi vedere altre impianti realizzati da Idroelettra Snc di Giuliano e Roberto Bortoli o contattarlo per una consulenza? Clicca sul link sottostante! 

 

L'impianto nel dettaglio - Cogeneratore Vitobloc 200

L’installazione di un impianto composto da un cogeneratore Vitobloc è stato pensato per l’integrazione di energia elettrica e termica in tutta la struttura, rendendo l’hotel indipendente a livello elettrico. Nel periodo invernale (da metà ottobre a metà aprile), il prelievo di energia termica ed elettrica è tale da garantire il funzionamento continuo della macchina, essenziale per l'economicità dell'investimento: l'utilizzo dell’impianto è pari infatti a 4100 ore/anno, con un elevato autoconsumo dell'energia elettrica autoprodotta, mentre l’energia termica viene completamente ceduta all’impianto di riscaldamento dell’hotel sotto forma di acqua calda.

Il cogeneratore è installato sul tetto dell'hotel all'interno di un apposito container.

Cogeneratore Vitobloc 200 in Grand Hotel Trento

Referente correlate

Cantine Vitivinicola

Cantina Antinori Firenze

Massimo risparmio energetico per la nuova, straordinaria Cantina Antinori nel cuore del Chianti Classico

Leggi Altro
Aziende Agricole, Serre e Vivai

Serre Cadei a Palazzolo sull'Oglio, Brescia

Nuova caldaia a biomassa per ridurre i costi di riscaldamento delle serre agricole Cadei di Brescia

Leggi Altro
Uffici Aree Commerciali

Vodafone Village a Milano

Caldaie industriali Viessmann presso il Vodafone Village di Milano

Leggi Altro
Aziende Agricole, Serre e Vivai

Serre F.lli Cattaneo a Felizzano, Alessandria

Certificati bianchi per la nuova caldaia delle serre ad Alessandria

Leggi Altro
Aziende Agricole, Serre e Vivai
Cantine Vitivinicola

Azienda agricola Montioni a Montefalco (PG)

Efficienza energetica con caldaie a condensazione in azienda agricola

Leggi Altro
Aziende Agricole, Serre e Vivai

Serre Alberti a Lonato, Brescia

La nuova caldaia a pellet, finanziata da una ESCO, dimezza i costi di riscaldamento delle Serre Agricole Alberti di Lonato (BS)

Leggi Altro