Riqualificazione energetica di un alloggio situato in un sottotetto

Dati del progetto

Località: Point-Saint-Martin (AO)
Destinazione d'uso: Residenziale
Committente: Privato
Tipologia: Riqualificazione

Il progetto

L’intervento prevede la riqualificazione energetica di un alloggio, situato al piano sottotetto di un edificio plurifamiliare, sia dal punto di vista dell’involucro che impiantistico.

Particolare attenzione è stata rivolta all’isolamento termico dell’edificio e alla correzione dei ponti termici. Il pannello isolante in polistirene espanso sinterizzato a cellula chiusa con conducibilità paria a 0.33 W/mK del cappotto assicura un “Payback Time CO2” di circa 1,2 anni.

I materiali a elevata riflettanza solare per la finitura del cappotto e i tendaggi interni ridurranno il fabbisogno energetico per il raffrescamento estivo.

L’adozione di sistemi di generazione ad alta efficienza (pompa di calore del tipo aria/acqua), di terminali di emissione del tipo a pavimento radiante, di regolazione climatica con compensazione ambiente e di sistema di ventilazione meccanica controllata, nonchè l’installazione di un impianto fotovoltaico, permetteranno di ridurre il fabbisogno di energia dell’edificio passando da una Classe energetica F a una Classe A4.

Gli interventi permettono la riduzione del 87% delle emissioni di CO2 e una copertura del fabbisogno di energia da fonte rinnovabile del 72%. Il tempo di ritorno dell’investimento è di 11 anni, considerando le detrazioni fiscali il tempo di rientro è di 10 anni.

viessmann_concorso_di_idee_2019_riqualificazione_energetica_alloggio_point_saint_martin_studio.jpg


L'impianto nel dettaglio

L’energia prodotta dalla pompa di calore Vitocal 222-S, che ha un rendimento stagionale SPF>2,5 è considerata fonte rinnovabile; grazie anche all’adozione di un impianto fotovoltaico Vitovolt con potenza 2 kW installato sul tetto, il 73% del fabbisogno energetico totale e l'83% dell'energia per la produzione di acqua calda sanitaria saranno coperti da energia completamente rinnovabile.

La regolazione modulante della temperatura di mandata dell’impianto consente l’adeguamento alle condizioni climatiche esterne e dell’effettivo carico richiesto dall’edificio. La soluzione progettuale permette di assolvere tutti i vincoli di legge previsti dalle leggi regionali e nazionali: l’edificio rispetta tutti i parametri energetici richiesti dalla D.G.R. 272 della regione autonoma Valle d’Aosta nel caso di ristrutturazione importante di 2° livello.

Riqualificazione energetica di un alloggio: l'impianto nel dettaglio

Riqualificazione energetica di un alloggio: tavola di progetto

Riqualificazione energetica di un alloggio: tavola di progetto

Concorso di Idee
L'iniziativa di Viessmann che promuove ogni anno la progettazione innovativa ed efficiente

Viessmann Italia, forte sostenitrice della progettazione efficiente, sponsorizza ogni anno un Concorso di Idee che stimola i progettisti termotecnici a proporre soluzioni che si distinguono per la qualità progettuale globale, per i requisiti di efficienza energetica e sostenibilità economica ed ambientale sfruttando al meglio le innovazioni tecnologiche disponibili.

Concorso di Idee 2020
Into a new decade: flessibilità e indipendenza energetica

L‘edizione del Concorso di Idee Viessmann 2020 è, oltre che la prima edizione del nuovo decennio, anche l‘undicesima edizione di un‘iniziativa nata nel 2010.

Un'iniziativa che anno dopo anno, edizione dopo edizione, ha evidenziato come il settore sia in rapidissima evoluzione, diventando sempre più multidisciplinare, multitecnologico e multisettore. Basti pensare a come stiamo iniziando a rivedere le politiche di approvvigionamento e autoproduzione di energia in funzione dei sistemi di mobilità che stanno prendendo piede.