Viessmann lancia “ViShare”: produrre e consumare energia “green” a vantaggio proprio e della collettività

  • Abitazioni autonome dal punto di vista energetico creano le basi delle comunità sostenibili di domani
  • Grazie al fotovoltaico, l’edificio è in grado di produrre l’energia elettrica per il proprio fabbisogno e di cedere in rete la quota in eccesso
  • Con ViShare, Viessmann promuove l’autoproduzione e l’autoconsumo di energia “green”

Verona, 29 aprile 2021 – Autonomia energetica, sostenibilità ambientale, risparmio in bolletta e tecnologia all'avanguardia sono gli obiettivi di ViShare, il progetto di Viessmann che ha lo scopo di promuovere e premiare un utilizzo efficiente dell’energia attraverso un incremento della quota di autoconsumo dell’energia prodotta da impianti fotovoltaici.

Con le scelte di oggi, ciascuno di noi contribuisce a plasmare il mondo di domani. Scelte virtuose che facciamo nel nostro piccolo si possono tradurre, in futuro, in importanti vantaggi per la collettività, e diventano particolarmente rilevanti quando influiscono su questioni di interesse generale.

In tema ambientale, sappiamo quanto sia urgente ridurre le emissioni climalteranti entro breve tempo, per tutelare il pianeta per le generazioni future. La buona notizia è che, grazie alla tecnologia, le scelte virtuose sono alla portata di tutti e non è utopistico pensare in termini di comunità e di benefici per noi e per gli altri.
A onor del vero, il processo virtuoso è già in atto. Abbiamo avviato il passaggio dall’utilizzo delle fonti fossili a quelle rinnovabili, e l’Italia in questo ambito è una delle nazioni che può vantare un impegno tra i più significativi. Il contributo più rilevante è dato dalla progressiva elettrificazione del sistema, con utilizzo di energia elettrica prodotta in misura crescente tramite fonti rinnovabili.

È il caso del fotovoltaico, una tecnologia in continuo rinnovamento e i cui costi si sono costantemente ridotti negli ultimi anni. In ambito residenziale, le detrazioni fiscali – del 50% nelle ristrutturazioni e del 110% nel caso l’installazione sia concomitante a uno degli interventi “trainanti” per il superbonus – rendono così vantaggiosa l’adozione di un impianto fotovoltaico da incentivare i proprietari di casa a rivedere completamente il sistema energetico della propria abitazione. E ad abbandonare definitivamente gas o gasolio.

Un impianto fotovoltaico ad alta efficienza ci consente di produrre l’energia elettrica per l'abitazione sfruttando l’energia gratuita e sempre disponibile del sole. I sistemi di accumulo sono in grado di stoccare l’energia elettrica prodotta dal fotovoltaico e non immediatamente consumata, permettendoci di utilizzarla in qualsiasi momento del giorno o della notte. L’energia autoprodotta alimenta gli elettrodomestici di casa, la pompa di calore per il riscaldamento, il climatizzatore, la colonnina di ricarica per l'auto elettrica, riducendo drasticamente gli importi delle bollette. L’abitazione, a oggi grande consumatore di energia erogata dalle reti pubbliche e responsabile in larga misura delle emissioni inquinanti in ambiente, diventa una cella autonoma in grado di produrre energia pulita per il proprio fabbisogno e addirittura di cedere l’eccesso di energia in rete.

Lo scenario futuro è entusiasmante: abitazioni connesse tra loro e dotate di sistemi di gestione dei flussi energetici per scambiare energia, rigorosamente “green”, a seconda dei fabbisogni; edifici e quartieri che diventano centrali di produzione delocalizzata di energia, in grado anche di affiancarsi alla rete pubblica per contribuire al fabbisogno collettivo; in prospettiva, smart cities sostenibili ed efficienti capaci di garantire un’elevata qualità di vita ai propri cittadini grazie all’utilizzo di soluzioni e sistemi tecnologici connessi e integrati tra loro. In questo scenario, la scelta del singolo di investire in un sistema energetico integrato e sostenibile per ridurre i propri costi rappresenta un evidente vantaggio per l’intera collettività.

La responsabilità in ambito ecologico e sociale è da sempre uno dei cardini che guidano le scelte e le attività in Viessmann, fin dalla prima formulazione dei principi aziendali nel 1966. La mission di Viessmann è quella di creare gli spazi abitativi per le generazioni future contribuendo, con le proprie soluzioni, a definire contesti abitativi confortevoli per le persone e in grado di preservare l’ambiente per i nostri figli e per le generazioni che verranno.

La nuova iniziativa ViShare di Viessmann vuole promuovere quanto più possibile l’autonomia energetica degli edifici in un’ottica futura di condivisione. ViShare incoraggia l’installazione di un impianto fotovoltaico, l’integrazione con un sistema di accumulo elettrico, il completamento con pompa di calore e climatizzatore. Tutte tecnologie fornite da Viessmann, proposte nell’ambito del progetto ViShare in forma di pacchetti che integrano l’impianto a livelli successivi, riconoscendo un bonus annuale, erogato da Viessmann, in funzione dell’energia “green” prodotta e consumata. Maggiore è la quota di autoconsumo dell’energia prodotta da impianti fotovoltaici Viessmann, maggiore sarà il valore del bonus ViShare.

In Italia, la potenza installata relativa a impianti fotovoltaici è stimata in 21,7 GW, la generazione annua di circa 25,5 TWh (poco meno del 10% della produzione complessiva nazionale). Secondo i dati di Terna, gli impianti fotovoltaici di potenza inferiore a 12 kW rappresentano circa l’86% del totale per numerosità e il 16% della potenza installata complessiva (circa 3,5 GW). È quest’ultimo lo sterminato cluster di autoconsumatori (e potenziali tali) a cui si rivolge l’iniziativa ViShare: le abitazioni e le piccole attività commerciali, protagoniste in modo crescente di autoproduzione e autoconsumo di energia. Già oggi Viessmann copre il 20% del mercato nazionale degli impianti fotovoltaici sotto i 100 kW, pari a 65 MW su un totale di 340 MW installati (dati 2020). Viessmann ha investito fortemente sullo sviluppo del fotovoltaico in Italia, puntando sia sui prodotti sia sui servizi. Ora è in grado di fornire impianti fotovoltaici completi, in cui i dispositivi sono concepiti per dialogare tra loro assicurando la massima efficienza di funzionamento, e vanta una rete qualificata di installatori e progettisti che promuovono soluzioni con fonti rinnovabili, per proiettare l’immobile fin dalla sua progettazione in una dimensione futura di efficienza energetica e di relazione con gli altri gli edifici.

In sintesi, i benefici di ViShare:

- Risparmio energetico: l'impianto fotovoltaico riduce notevolmente i costi energetici domestici.
- Autonomia energetica: un impianto fotovoltaico correttamente dimensionato e dotato di un sistema di accumulo consente di utilizzare in qualsiasi momento l'energia elettrica prodotta, anche la sera o di notte, aumentando la propria autonomia dalla rete pubblica.
- Sostenibilità ambientale: l’'autoconsumo di energia "green" riduce fortemente l‘impatto sull'ambiente.
- Bonus ViShare: un premio, da Viessmann, a chi produce e autoconsuma energia "green" (che si aggiunge agli incentivi fiscali.)

Grazie agli incentivi del superbonus ed ecobonus, oggi è ancora più vantaggioso installare un impianto fotovoltaico, una pompa di calore o un climatizzatore. Tramite gli installatori Viessmann è possibile tra l‘altro approfittare dello sconto immediato in fattura del credito ecobonus.


Download immagini

Colonnina di ricarica per auto elettrica

Download immagine (JPG 15 MB)

Pannello fotovoltaico Viessmann Vitovolt 300

Download immagine (JPG 38 MB)