Vitoclima 232-S: i nuovi condizionatori inverter con gas refrigerante ecologico R32 in classe energetica A+++

I nuovi condizionatori Vitoclima 232-S, top di gamma Viessmann, garantiscono massima efficienza, grazie all’utilizzo del gas refrigerante R32, e grande comfort acustico, con livelli di rumorosità eccezionalmente bassi (pari a 24dB, simile a quella generata dal fruscio delle foglie), il tutto arricchito da un design elegante e da una elevata attenzione nei confronti dell’ambiente: l’impiego del gas refrigerante R32 offre numerosi vantaggi per la tutela ambientale sia in termini di riduzione delle emissioni di CO2 che dal punto di vista energetico. L’efficienza dei nuovi modelli raggiunge valori di SEER (Seasonal energy efficiency ratio/indice di efficienza energetica stagionale) fino a 8.5 e SCOP fino a 5.4 (A+++/A+++) e ciò garantisce elevati risparmi durante l’esercizio.

Tra le caratteristiche innovative della linea Vitoclima 232-S vi è il WI-FI di serie, che permette la gestione a distanza del condizionatore, tramite un’apposita App, rendendo possibile impostare le fasce orarie per la climatizzazione e la temperatura desiderata e regolare così il comfort della propria casa anche quando si è fuori. L’unità interna è dotata inoltre di regolazione dell’angolazione delle alette in “3D”, che garantisce il flusso d’aria sul lato destro o sinistro, in alto e in basso, offrendo il massimo comfort in ogni punto della stanza. Grazie alla modalità Turbo, è inoltre possibile ottenere il massimo comfort negli ambienti in tempi brevissimi.

A queste funzioni si aggiunge quella di deumidificazione - che consente di eliminare l’umidità in eccesso nell’aria, creando una piacevole sensazione di benessere ed evitando allo stesso tempo la formazione di muffe. Ma non è tutto: la tecnologia “Plasma a freddo” permette di purificare costantemente l’aria dai batteri, mantenendola salubre e pulita.

La tecnologia inverter consente di mantenere la temperatura costante, evitando i continui avvii e spegnimenti e riducendo quindi gli sprechi energetici e le bollette.

Il sensore “I feel”, integrato nel telecomando, permette di rilevare l’esatta temperatura degli ambienti, trasmettendola poi al processore dell’unità interna del condizionatore, che provvederà a regolare la portata d’aria e la temperatura.