Attenzione ai materiali e all'efficienza energetica per la prima casa passiva certificata in Franciacorta

Tipologia di intervento: realizzazione di un nuovo impianto

Prodotti Viessmann: pompa di calore aria acqua Vitocal 200-S, bollitore Vitocell 100-V CVW da 390 litri, accumulo inerziale Solarcell PSS da 200 litri 

Progettista architettonico e strutturale: Nicola Fenaroli dello Studio Nicola Fenaroli

Installatore Partner per l'Efficienza Energetica Viessmann: Idrotecnica di Garbelli Andrea

 

In Franciacorta, la zona collinare situata in provincia di Brescia e famosa per la produzione di spumante, è stata progettata e realizzata da parte dell’Ingegner Nicola Fenaroli la prima casa passiva certificata secondo lo standard Passivhaus Plus di Darmstadt.
Un edificio dall’immagine contemporanea, arricchito da elementi architettonici di diverse finiture, come legno e intonaco. Nella scelta dei materiali si è posta grande attenzione al loro impatto ambientale sia nella fase di produzione che di trasporto, ai loro benefici durante la fase di utilizzo e alla loro resistenza nel tempo contro i rischi di ammaloramento data la forte esposizione delle facciate e per la copertura piana a tetto giardino. Si sono scelti quindi materiali che potessero dare questo tipo di garanzia nonché le migliori performance.

Lo spirito green permea pertanto tutto il progetto, che non trascura naturalmente neanche l’aspetto legato all’efficienza energetica, uno degli obiettivi principali dell’intervento. Per l’impianto sono state infatti selezionate delle tecnologie che potessero sfruttare a pieno l’energia autoprodotta con il fotovoltaico e che potessero quindi portare l’edificio, con l’inserimento di accumuli, alla totale indipendenza energetica. Nello specifico si è scelto una pompa di calore split Vitocal 200-S, con tecnologia inverter, silenziosa e ad alta efficienza, con funzione integrata di produzione acqua calda sanitaria e riscaldamento/raffrescamento. L’accumulo per acqua calda sanitaria è un bollitore Vitocell 100-V CVW da 390 litri, che grazie all’alto spessore di isolante permette di accumulare acqua calda sanitaria in modo estremamente efficiente. La versione CVW scelta è l’ideale nel sistema con pompa di calore, poiché permette un’eccellente trasmissione del calore. L’impianto di riscaldamento e raffrescamento è dotato di un accumulo inerziale Viessmann Solarcell PSS da 200 litri con isolamento di 50 mm in poliuretano iniettato. Per aumentare l’autoconsumo di fotovoltaico è stato inserito nel sistema impiantistico il contatore di energia trifase Viessmann, che misurando l’energia prodotta dal fotovoltaico immessa in rete e non utilizzata, comunica questa misura alla pompa di calore che di conseguenza potrà modificare i set-point degli accumuli termici per concentrare il funzionamento della pompa di calore nei momenti di maggiore produzione solare, nell’ottica di interconnessione ed efficienza dei vettori energetici.

I vincoli normativi della regione Lombardia sono stati ampiamente soddisfatti in ogni ambito e il progetto, per le caratteristiche sopraelencate, ha ricevuto la menzione d'onore al Concorso di Idee Edizione 2017 di Viessmann.

 


Sfoglia le immagini!


viessmann_casa_passiva_idrotecnica_garbelli_andrea.jpg

Realizzazione dell'impianto

L'impianto è stato seguito da Idrotecnica di Garbelli Andrea, installatore Partner per l'Efficienza Energetica Viessmann di Nave (BS).

Vuoi vedere altri impianti realizzati da Idrotecnica di Garbelli Andrea o contattare il Partner per una consulenza? Clicca sul link sottostante!


Pompa di calore aria acqua Vitocal 200-S e accumulo per acqua calda sanitaria Vitocell 100-V.

L'impianto nel dettaglio - Pompa di calore aria acqua Vitocal 200-S, bollitore Vitocell 100-V e accumulo Solarcell 200

La casa passiva ha optato per la pompa di calore aria acqua Vitocal 200-S, con tecnologia inverter, per la produzione di acqua calda sanitaria e per riscaldamento/raffrescamento, in abbinamento all'accumulo per acqua sanitaria Vitocell 100-V CVW e l'accumulo inerziale Solarcell PSS da 200 litri.