Le pompe di calore assicurano riscaldamento, raffrescamento e acqua calda agli studenti del Campus San Paolo di Torino 

Il Campus universitario San Paolo è la nuova residenza universitaria di Torino nata per l’ospitalità di studenti e ricercatori. Inaugurato a ottobre 2015, il campus, che sorge nell'ex zona industriale di Borgo San Paolo, dona nuova vita a una zona dismessa e abbandonata da anni. Conta oltre 500 posti letto, una foresteria, una palestra e una lavanderia.

La struttura è realizzata secondo standard di eccellenza in materia di sicurezza, accessibilità, riduzione dell’impatto ambientale e risparmio energetico. È in quest’ottica che s’inserisce l’attenta progettazione della soluzione impiantistica che ha previsto un impianto ibrido con due pompe di calore geotermiche alimentate ad acqua di falda.
Le due pompe di calore sono abbinate a un impianto fotovoltaico che fornisce energia elettrica al campus. L’elevata efficienza dell’intero impianto, abbinata a un involucro particolarmente performante, consente all’edificio i maggiori risparmi in termini economici per i consumi energetici e di rientrare nella Classe Energetica A.

Progetto e impianto

Progettista: SPE Divisione Clima, Collegno (TO)

Installatore: Euroimpianti Electronic Spa, Tortona (AL)

Prodotti Viessmann: pompe di calore Vitocal 300-G  Pro

 

Pompa di calore geotermica Vitocal 300-G Pro di Viessmann per Campus S. Paolo Torino

L'impianto in dettaglio - Pompe di calore Vitocal 300-G Pro

In centrale termica sono presenti 2 pompe di calore geotermiche Vitocal 300-G PRO da 300 KW cadauna, installate in cascata, che provvedono al riscaldamento, al raffrescamento e alla produzione di acqua calda sanitaria dell’intera struttura. La configurazione in cascata delle due unità della stessa potenza costituisce un ulteriore vantaggio per meglio assecondare le variazioni di carico dell’edificio. Inoltre, tale configurazione permette il funzionamento contemporaneo in modalità riscaldamento e ACS, rendendo possibile anche il recupero del calore di condensazione durante la modalità raffreddamento.