POMPE DI CALORE VITOCAL PER UN EDIFICIO A BASSI CONSUMI

Soddisfare i fabbisogni di oggi senza compromettere le risorse delle generazioni future

Viessmann_ElleDecor.jpg

Le pompe di calore sono soluzioni a basse emissioni e ad alto rendimento che Viessmann fornisce da decenni con successo.

Rispetto ai sistemi tradizionali, il risparmio energetico derivante dall’impiego di una pompa di calore spazia dal 40 al 60%. Ma si può essere ancor più sostenibili, collegando la pompa di calore all’impianto fotovoltaico e sfruttando l’energia prodotta dai pannelli solari, riducendo i costi per l’elettricità e per il gas. Questa premessa per introdurre Vitocal 200-S, una pompa di calore aria-acqua reversibile che assorbe il calore dall'aria esterna e lo rilascia a un livello di temperatura utilizzabile per il riscaldamento.

Vitocal 200-S_00042.jpg
Vitocal 200-S_00039.jpg

Ma quali sono i vantaggi concreti di questa tipologia d’impianto? Innanzitutto produce tre o quattro volte più energia rispetto a quello che consuma, quindi permette un risparmio sull’impiego di energia primaria intorno al 40-60%. E i benefici non si fermano qui: oltre all’efficienza ambientale, si può disporre di un unico generatore per l’inverno e l’estate, poiché Vitocal 200-S, si usa sia per il riscaldamento, sia per il raffrescamento dell’abitazione. Altra caratteristica vincente è la grande silenziosità, grazie alle nuove unità esterne costituite da materiali fonoassorbenti, un doppio sistema di piedini antivibranti e da ventilatori di alta qualità. Per un maggior comfort sanitario è disponibile Vitocal 111-S, pompa di calore reversibile per il riscaldamento e il raffrescamento estivo, dotata di un bollitore integrato da 220 lt Facile da posizionare e da installare, Vitocal 111-S, ha dimensioni tali e un posizionamento degli allacciamenti verso l‘impianto e l‘unità esterna che consentono di occupare il minor spazio possibile all‘interno dell‘edificio.

Viessmann propone soluzioni anche nell’ambito dei sistemi ibridi, i quali ambiscono a ottenere un ottimale mix di fonti di energia rinnovabili e tradizionali per assicurare costi di riscaldamento più bassi a fronte di prezzi energetici in oscillazione. Il brand tedesco propone la pompa di calore ibrida Vitocaldens 222-F, unità integrata con pompa di calore aria-acqua fino a 11 kW e caldaia a condensazione da 19 kW. In questo caso, i due generatori di calore funzionano in modo coordinato.

Vitocal.jpg
Vitocaldens 222-F.jpg

Quali i benefici per l’utente? Può selezionare le sue preferenze di funzionamento - modalità economica oppure ecologica con funzione comfort - focalizzate sul risparmio dei costi di esercizio, oppure la riduzione delle emissioni di CO2 in ambiente. Un’unica regolazione intelligente brevettata, denominata Hybrid Pro Control, è in grado di controllare e far intervenire in modo ottimale entrambi i generatori, a seconda del fabbisogno di calore sulla base dei costi dell’energia (gas ed elettrica). É inoltre predisposta per l’utilizzo di corrente autoprodotta con un impianto fotovoltaico. Dalla regolazione è possibile controllare anche l’eventuale sistema di ventilazione meccanica controllata, ad esempio Vitovent 300-F, raccomandato per garantire l’elevata salubrità dell’aria negli ambienti, tutelandoli dall’accumulo di umidità e muffe, e rendere possibile un recupero di calore fino al 95%. Vitocaldens 222-F viene incontro a tutte le esigenze impiantistiche grazie alla possibilità di climatizzare gli ambienti sia d’estate che d’inverno.

Infine, grazie all’App ViCare è possibile controllare da remoto il proprio impianto, via smartphone o tablet.