Caldaia a gas a condensazione per assicurare l'efficienza energetica dello storico Palazzo Pubblico di Siena

Il Palazzo Pubblico di Siena è uno dei più eleganti e fantasiosi esempi di architettura gotica civile. Realizzato tra il 1297 e il 1310, è costituito da un edificio centrale a tre piani e due corpi laterali a due, sormontati da merlatura guelfa. Sopra svetta la Torre del Mangia, lo storico campanile laico alto 88 m. All'interno del palazzo, oltre agli uffici amministrativi del Comune di Siena, si trova il Museo Civico. 

Nel 2002 è stata effettuata la riqualificazione energetica degli impianti. Il vincolo principale dell'intervento era rappresentato chiaramente dal fattore storico: era fondamentale trovare la soluzione meno invasiva per non incidere sulla struttura storica anche dal punto di vista estetico.
La vecchia caldaia a gasolio è stata sostituita con un'efficiente Viessmann caldaia a gas a condensazione, abbinata ad una canna fumaria di dimensioni ridotte rispetto a quella dell'impianto precedente.

Progetto e impianto

Progettista: Studio Ing. Cinelli (SI) Arch. Amidei Consorzio CITIS di Siena

Prodotti Viessmann: caldaia a gas a condensazione Vitocrossal 300 CT3 da 720 kW

Caldaia a gas a condensazione Vitocrossal 300 CT3 di Viessmann nel Palazzo Pubblico di Siena

L'impianto in dettaglio - Caldaia a gas a condensazione Vitocrossal 300 CT3

La centrale termica del Palazzo pubblico di Siena è stata completamente riqualificata nel 2002, ricavando un nuovo volume in un cortile interno e sostituendo la vecchia caldaia a gasolio installata nei sottofondi del palazzo. La nuova caldaia a gas a condensazione Vitocrossal 300 CT3 da 720 kW si distingue per i rendimenti elevati, fino al 109%. Questa scelta di impianto ha permesso la realizzazione di una canna fumaria di dimensioni ridotte, sostituendo la precedente di eccessivo impatto visivo.