Riqualificazione energetica per il Grand Hotel della città del Buon Consiglio

Tipologia di intervento: riqualificazione energetica

Impianto di riscaldamento: cogeneratore per la produzione di energia elettrica e termica e caldaia a gas a condensazione di supporto

Installatore: Idroelettra Snc di Giuliano e Roberto Bortoli, Vallelaghi (TN)

Progettista: Studio Tecnico Per. Ind. Enrico Paoli - Pergine Valsugana, Trento

Prodotti Viessmann: cogeneratore Vitobloc 200 EM 70/115  

Situato nel centro della città di Trento, il Grand Hotel Trento rappresenta idealmente il passaggio da città storica a città moderna: realizzato tra il 1939 e 1942 con linee architettoniche futuriste, si sviluppa su 9 piani con una superficie di 12.000 m2; con 136 camere può ospitare fino a 272 posti letto.
Uno spazio è riservato al Centro Benessere dedicato agli ospiti interni ed esterni all’hotel dove possono rilassarsi tra saune, massaggi e impacchi per il trattamento e cura del corpo.
L’imponente edificio è composto da 5 campate, in cui tra l’una e l’altra sono fissati dei pannelli in lana di roccia in classe 0; negli anni 90 ha subìto una ristrutturazione, con l’elevazione di un piano e rimodernamento anche gli interni, lasciando inalterata l’originaria atmosfera fin de siècle tipica del periodo di costruzione dell’Hotel.

Nel 2015, dopo un'analisi attenta della situazione esistente, è stata effettuata la riqualificazione energetica della struttura volta a ottimizzare i costi gestionali. E' stato installato un cogeneratore a gas naturale che produce contemporaneamente energia elettrica per le utenze dell’intero hotel ed energia termica per il riscaldamento. Sul circuito di ritorno del calore cogenerato è stato installato un accumulo in serie da 5.900 litri, così da avere una funzionalità continua della macchina.
Oltre all’impianto è stato ampliato anche il sistema di termoregolazione per una gestione più smart anche in base alle condizioni climatiche esterne.


Dati di esercizio e costi dell'impianto

  • Ore di esercizio annue: 4.100 ore circa
  • Consumo energia elettrica autoprodotta: 91%
  • Consumo energia termica autoprodotta: 100%
  • Rendimento medio: 86%
  • Bilancio annuo con utilizzo cogeneratore (risparmio-spese): 23.000,00 €
  • Spesa per installazione completa cogeneratore al netto dei contributi: 114.000,00 €
  • Tempo di rientro: 5 anni circa

 


Concorso di Idee Viessmann

Il progetto di riqualificazione energetica del Grand Hotel Trento è stato presentato dallo Studio Tecnico Ing. Enrico Paoli di Pergine Valsugana (Trento) al Concorso di Idee Viessmann edizione 2015, risultando tra i 10 progetti menzionati.

Il Concorso di Idee è l'iniziativa annuale di Viessmann che coinvolge architetti e progettisti termotecnici, chiamati a presentare progetti che si distinguono per la qualità progettuale globale, per i requisiti di efficienza energetica e sostenibilità economica ed ambientale sfruttando al meglio le innovazioni tecnologiche disponibili.

> Scopri di più sull'iniziativa e partecipa al Concorso!


bv_idroelettra_partner_viessmann.jpg

Realizzazione dell'impianto di riscaldamento

L'impianto termico è stato realizzato da Idroelettra Snc di Giuliano e Roberto Bortoli, Partner per l'Efficienza Energetica Viessmann di Vallelaghi, Trento. Vuoi vedere altre impianti realizzati da Idroelettra Snc di Giuliano e Roberto Bortoli o contattarlo per una consulenza? Clicca sul link sottostante! 


Cogeneratore Vitobloc 200 di Viessmann presso il Grand Hotel Trento

L'impianto nel dettaglio - Cogeneratore Vitobloc 200

L’installazione di un impianto composto da un cogeneratore Vitobloc è stato pensato per l’integrazione di energia elettrica e termica in tutta la struttura, rendendo l’hotel indipendente a livello elettrico. Nel periodo invernale (da metà ottobre a metà aprile), il prelievo di energia termica ed elettrica è tale da garantire il funzionamento continuo della macchina, essenziale per l'economicità dell'investimento: l'utilizzo dell’impianto è pari infatti a 4100 ore/anno, con un elevato autoconsumo dell'energia elettrica autoprodotta, mentre l’energia termica viene completamente ceduta all’impianto di riscaldamento dell’hotel sotto forma di acqua calda.
Il cogeneratore è installato sul tetto dell'hotel all'interno di un apposito container.