Perché riqualificare l'impianto di riscaldamento con un'efficiente caldaia a condensazione a gas?

In Italia ci sono migliaia di impianti di riscaldamento con caldaie che hanno oltre 25 anni. I proprietari spesso non sono a conoscenza di quanti soldi sprecano per l'energia prodotta con una caldaie obsoleta. Inoltre, i vecchi generatori di calore hanno un forte impatto sull'ambiente a causa delle elvate emissioni di CO2 e contribuiscono pertanto al surriscaldamento globale.

La sostituzione di questi vecchi generatori con moderne caldaie a condensazione a gas, magari abbinate ad un impianto con pannelli solari termici, consentirebbe agli utenti un risparmio fino al 35% sui costi per l'energia, riducendo nel contempo enormemente le emissioni di CO2.

Completare l'impianto di riscaldamento con i pannelli solari

L'energia solare è ancora poco utilizzata per l'integrazione del riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria. Soprattutto in caso di ristrutturazione dell'impianto di riscaldamento o della sostituzione della caldaia, si dovrebbe sempre prendere in considerazione la combinazione con un impianto solare termico.

Brennwerttechnik.png

La condensazione conviene!

La caldaia a condensazione sfrutta efficacemente il calore derivante dalla combustione di gas o gasolio, in quanto utilizza anche l’energia termica latente del vapore acqueo contenuto nei gas di combustione e la trasforma in energia termica supplementare che viene ceduta all'impianto di riscaldamento. Lo scambiatore di calore, infatti raffredda a tal punto i gas di scarico, prima della fuoriuscita dal camino, che il vapore acqueo in essi contenuti condensa. Questo produce ulteriore calore che consente alle caldaie a condensazione di raggiungere un rendimento fino al 98% (pcs) con grande risparmio di energia e delle emissioni di CO2