Sanificazione e ricambio dell'aria negli ambienti domestici. Come migliorare la qualità dell'aria con la tecnologia Viessmann?

La qualità dell’aria all’interno degli edifici è un elemento determinante per una vita salutare e per il benessere delle persone. Infatti l’esposizione prolungata a inquinanti dell’aria, sia di origine esterna che interna, può avere ripercussioni sulla salute.

Mai come in questo periodo il tema della qualità dell’aria negli ambienti indoor è diventato centrale e le tecnologie correlate rappresentano soluzioni indispensabili per diminuire il rischio della diffusione di agenti patogeni, come virus, batteri e muffe, ma anche polveri, acari, pollini stagionali e polveri sottili.

Come si può migliorare la qualità dell’aria?

Per migliorare la qualità dell’aria è fondamentale puntare su sanificazione e ricambio dell’aria: combinando i due processi si agisce sugli agenti patogeni arrivando alla loro neutralizzazione.


Sanificazione e ricambio dell'aria: quali sono le differenze?

La sanificazione comprende un insieme di procedure volte a rendere gli ambienti salubri mediante azioni di pulizia e di disinfezione o di disinfestazione, nel momento in cui la presenza di microrganismi patogeni e infettivi renda il contesto abitativo o lavorativo non idoneo.

Lo scopo principale di una sanificazione ambientale ruota attorno al compito di igienizzare i luoghi di lavoro, considerando una serie di fattori che vanno dalla circolazione dell’aria, alla temperatura, dall’umidità e all’illuminazione che permette di ridurre un'eventuale carica patogena o inquinante.

Il processo di sanificazione può essere riferito all‘aria ambiente (in regime di ricambio o di ricircolo), alle superfici, a una macchina (sanificazione interna) e ai condotti aeraulici tradizionali (domestici o industriali).

La sanificazione permette di neutralizzare gli agenti patogeni presenti negli ambienti.

Il ricambio dell’aria permette invece di rinnovare l’aria interna attraverso un sistema meccanico (ventilatori di espulsione e immissione), permettendo la miscelazione dell’aria ambiente con aria pulita dall’esterno, ottenendo come effetto indiretto la diminuzione in termini volumetrici (o diluizione) degli inquinanti ambientali.

Il ricambio dell’aria permette di diluire gli agenti patogeni presenti negli ambienti.

Sanificazione e ricambio dell'aria: quali sono le caratteristiche?


Sanificazione e ricambio dell'aria: quali sono i benefici?

I benefici legati alla sanificazione e al ricambio dell’aria sono molteplici e permettono di migliorare notevolmente la qualità dell'aria degli ambienti, che di conseguenza ha effetti benefici sulla salute delle singole persone.

Quali sono i benefici della sanificazione e del ricambio dell'aria?

  • riduzione degli inquinanti all’interno dell’ambiente
  • abbattimento della carica microbica e virale di eventuali patogeni presenti nell’aria inattivazione di muffe, spore, funghi e pollini
  • rimozione degli odori e degli inquinanti nocivi presenti in ambienti interni
    abbattimento di allergeni e acari della polvere
  • effetto benefico su broncopatie croniche o legate ad allergie
  • aggregazione delle polveri sottili, rendendole meno pericolose per gli alveoli polmonari


In cosa consiste la tecnologia a plasma freddo?

In commercio esistono diverse tecnologie per sanificare l’aria in ambiente. Tra queste quella maggiormente efficiente, anche da un punto di vista di costo di manutenzione, è la tecnologia a plasma a freddo.

In cosa consiste la tecnologia a plasma freddo?

La tecnologia NTP (Non Thermal Plasma), cosiddetta a plasma freddo, si basa sul processo di ionizzazione per impatto dell’aria che normalmente respiriamo, e consiste nella collisione tra particelle ad alta velocità, le quali vengono energizzate da un campo elettrico oscillante. L‘energia cinetica data alle molecole permette la formazione di ioni, che sono atomi o molecole che hanno perso o acquisito elettroni.

In altre parole il plasma freddo riesce a caricare elettricamente le particelle d’aria a temperatura ambiente trasformandole in un gas ionizzato, che agisce sui composti organici volatili, disaggregandoli, oltre a ridurre per processo chimico la carica virale di eventuali agenti patogeni presenti nell'aria ambiente.

Inoltre la tecnologia del plasma a freddo è un sistema derivante da un processo naturale, senza l'apporto quindi di sostanze disinfettanti o igienizzanti, dannose anche per l’ambiente.


Sanificazione: quali prodotti Viessmann scegliere

Climatizzatori monosplit e multisplit Viessmann

I climatizzatori monosplit Vitoclima come il nuovo Vitoclima 300-Style e Vitoclima 232-S e il climatizzatore multisplit Vitoclima 300-S sono integrati con un dispositivo a plasma freddo, attivabile dal telecomando, che permette di sanificare l’aria in ambiente. Grazie a questa funzione integrata è possibile neutralizzare fino al 99% gli agenti patogeni presenti nell’aria in sole due ore.

Scegli un climatizzatore Viessmann per avere aria pura e di qualità

Ionizzatore per ambiente Bioxigen® Living

Per sanificare l’aria in ambiente è possibile affidarsi anche a un sistema di ionizzazione da ambiente, come il nuovo dispositivo Bioxigen® Living. Bioxigen® Living è un ionizzatore da ambiente, dotato di un sensore di qualità dell'aria, che permette di modulare la funzione di ionizzazione in base a quanto rilevato dall’apparecchio stesso.


Ricambio dell'aria: quali prodotti Viessmann scegliere

Ventilazione meccanica controllata

Le soluzioni di ventilazione meccanica controllata permettono un continuo ricambio dell’aria, in grado di diluire gli agenti patogeni presenti negli ambienti. Tra i prodotti Viessmann è possibile scegliere il sistema di ventilazione meccanica controllata decentralizzata a parete Energyvent 150-D, dotato di un ricambio automatico dell'aria che, grazie alla presenza di un doppio filtro combinato, elimina pollini e polveri dall'aria esterna, oppure Vitovent 100-D.

Ricambiare l'aria in ambiente grazie a un sistema di ventilazione meccanica controllata Viessmann


Applicazioni residenziali: come migliorare la qualità dell'aria nella propria abitazione

La qualità dell'aria, come detto, dipende da diversi fattori e dalle scelte impiantistiche delle nostre abitazioni.

La situazione ottimale è quella di un ambiente completo con un impianto di climatizzazione con funzione integrata o abbinata di sanificazione e un sistema di ventilazione meccanica controllata per il ricambio dell'aria.

Molto spesso però la situazione dei nostri ambienti abitativi è diversa e, talvolta, ci potrebbe esporre a dei rischi maggiori in termini di qualità dell'aria e salute.

Scopriamo quali sono le situazioni più frequenti e come è possibile migliorarle con le tecnologie e le soluzioni Viessmann!

La tua abitazione a quale casistica appartiene?

Ambienti singoli non comunicanti

Stanza priva di climatizzazione e di sistema di ventilazione meccanica controllata

In questo ambiente la sanificazione dell'aria è totalmente assente e il ricambio della stessa è possibile solamente aprendo le finestre. Si tratta quindi di una situazione abitativa potenzialmente ad alto rischio, in quanto eventuali agenti patogeni presenti dell'aria non verrebbero in alcun modo neutralizzati.

Come ridurre il rischio e quali prodotti Viessmann scegliere?

Per ridurre il rischio di respirare un'aria non di qualità risulta necessario installare un sistema di climatizzazione con funzione di sanificazione a plasma freddo come il nuovo Vitoclima 300-Style oppure il Vitoclima 232-S. In alternativa è possibile affidarsi a un sistema di ionizzazione da ambiente come Bioxigen® Living. In aggiunta è consigliabile prevedere un sistema di ventilazione meccanica controllata decentralizzata come Energyvent 150-D. Entrambi i sistemi andranno tenuti attivi sia di giorno che di notte affinchè possano svolgere al meglio la loro funzione.

Sanificazione e ricambio aria: stanza priva di climatizzazione e sistema vmc

Stanza con climatizzazione, ma priva di un sistema di ventilazione meccanica controllata

In questo ambiente la sanificazione dipende dal tipo di climatizzatore e dalle sue caratteristiche tecniche, ovvero dalla presenza o meno di funzioni integrate di sanificazione. Il ricambio dell'aria in questo ambiente è possibile solo attraverso l'aperture delle finestre. Si tratta quindi di una situazione mediamente pericolosa nel caso di presenza di agenti patogeni.

Come ridurre il rischio e quali prodotti Viessmann scegliere?

Per ridurre il rischio è necessario, qualora il climatizzatore abbia una funzione di sanificazione integrata, procedere alla pulizia periodica dei filtri e della batteria con appositi spray igienizzanti. Qualora invece il climatizzatore non avesse tale funzione integrata è possibile abbinare a esso un sistema di ionizzazione da ambiente come Bioxigen® Living. Inoltre risulterebbe necessario procedere all'installazione di un sistema di ventilazione meccanica controllata decentralizzata come Energyvent 150-D, che dovrà rimanere in funzione sia di giorno che di notte.

Sanificazione e ricambio aria: stanza con climatizzazione, ma priva di sistema vmc

Stanza priva di climatizzazione, ma con sistema di ventilazione meccanica controllata

In questo ambiente il ricambio dell'aria è garantito dal sistema di ventilazione meccanica controllata presente, ma manca un impianto di climatizzazione in grado di sanificare l'ambiente da eventuali agenti patogeni presenti. In una situazione come questa il rischio è comunque relativamente basso, ma si ha in ogni caso la possibilità di ridurlo ulteriormente.

Come ridurre il rischio e quali prodotti Viessmann scegliere?

Per ridurre il rischio conseguente alla presenza di eventuali agenti patogeni nell'aria è possibile procedere all'installazione di un climatizzatore completo di funzione integrata di sanificazione come Vitoclima 300-Style oppure Vitoclima 232-S. In alternativa è possibile abbinare a un climatizzatore privo di questa funzione, come il Vitoclima 200-S, un sistema di ionizzazione da ambiente come Bioxigen® Living.

Sanificazione e ricambio aria: stanza priva di climatizzazione, ma con sistema vmc

Ambienti non comunicanti multipli

In questo caso la climatizzazione, la sanificazione e il ricambio dell'aria sono da valutare stanza per stanza, in base alle caratteristiche dell'ambiente e alle modalità di fruizione degli stessi. Ogni stanza rappresenta quindi un caso singolo, che potrebbe rientrare in quelli descritti in precedenza.

 

Sanificazione e ricambio aria: ambienti non comunicanti


Sei un installatore? Segui i nostri corsi di formazione online

Viessmann avvia un nuovo ciclo di corsi di formazione online dedicati al tema della sanificazione e del ricambio dell'aria.

Un'interessante occasione di formazione per comprendere al meglio cosa si intende con sanificazione e ricambio dell'aria e quali sono le tecnologie ad oggi disponibili per migliorare la qualità dell'aria negli ambienti indoor.

 

martedì 26 maggio dalle ore 17 alle 17.45
Iscriviti ora

giovedì 28 maggio dalle ore 14 alle ore 14.45
Iscriviti ora